PROGETTO REPELLENTI

la ricerca applicata alla concretezza

Ricerca e sviluppo

OSMES STA SVILUPPANDO, IN COLLABORAZIONE CON UNA IMPORTANTE AZIENDA ITALIANA, UN NUOVO REPELLENTE CUTANEO PER I DITTERI EMATOFAGI.

Le zanzare e altri artropodi ematofagi che interessano l’uomo e gli animali domestici (zanzare, pappatacei, tafani, zecche) rappresentano spesso un fastidio e costituiscono inoltre un grande rischio per la salute in quanto vettori di malattie. L’uso dei repellenti è l’approccio più usato nella lotta agli insetti ematofagi.

Quelli attualmente in commercio (dietiltoluamide ed icaridina) vengono usati ad alte concentrazioni (dal 20% fino all’utilizzo dei prodotti puri) per garantire tempi di protezione lunghi, ma presentano anche una documentata tossicità

Questi prodotti potrebbero, in quanto tossici, non superare la restrittiva regolamentazione della CE (528/2012) sui biocidi, rischiando di essere tolti dal mercato nei prossimi tre anni.

I repellenti che proponiamo si basano su un lungo studio sperimentale sulla percezione degli odori nelle zanzare e sfruttano una strategia specifica ed originale secondo la quale composti naturali vengono opportunamente modificati nella loro struttura chimica. Sotto questi aspetti, i nostri prodotti sono totalmente differenziati da quelli sul mercato.

I nostri repellenti, la cui sintesi è semplice ed economica, sono meno odorosi, utilizzabili a concentrazioni più basse, garantendo allo stesso tempo una protezione più duratura.